Cerca
  • Dr. Wayne Steiner

LOMBALGIA ACUTA: INDAGINI GOVERNATIVE

L’85% della popolazione occidentale avrà la malaugurata occasione di sperimentare almeno una volta nella vita dolore acuto alla parte lombare o lombosacrale della schiena. Il perfido “colpo della strega” è uno degli infortuni più debilitanti e frequenti del ventesimo secolo. Negli Stati Uniti l’invalidità attribuibile alla lombalgia cresce ad un ritmo 14 volte più veloce rispetto all’incremento della popolazione stessa, con costi astronomici per la società. Le spese, dirette e indirette, sono stimate a 60 miliardi di dollari l’anno. Nell’età compresa tra 30 e 50 anni, la lombalgia acuta rappresenta il maggior esborso sanitario. Ll’85% del dispendio totale è imputabile al 5-10% dei pazienti che progredisce alla cronicità e invalidità permanente.

Queste statistiche sono il frutto di varie indagini governative e assicurative eseguite tra il 1991 e il 1996 negli Stati Uniti, Canada e Gran Bretagna. I risultati, davvero preoccupanti, hanno incentivato altri studi con lo scopo principale di ridurre i costi sia in termini di denaro che in sofferenza umana.

Iniziando con il Rapporto Rand, sponsorizzato da un istituto privato di ricerca nel 1991, quello di Manga (1993) promosso dal Governo di Ontario, Canada, la relazione dell’Agenzia per la Ricerca e la Politica Sanitaria del Governo Americano (1994) e terminando con l’ultimo stilato nel 1996 dal Collegio Reale di Medici Condotti in Gran Bretagna, l’obiettivo è sempre stato quello di formulare protocolli diagnostici e terapeutici utili ed efficaci.

Le conclusioni tracciate in tutte queste indagini per la lombalgia acuta semplice sono analoghe. In sintesi, dopo aver escluso patologie gravi, è importante avviare subito il trattamento e rendere più attivo possibile il paziente.


RACCOMANDAZIONI TERAPEUTICHE:


· Terapia manipolativa Chiropratica

· Analgesici semplici

· Ripresa al più presto di attività quotidiane, con cautela

· Esercizi specifici di mobilizzazione e rinforzo entro sei settimane

· Evitare l’inattività prolungata a letto

“BANDIERE ROSSE” CHE NECESSITANO DI INDAGINI DIAGNOSTICHE APPROFONDITE (entro 4 settimane dall’inizio dei sintomi)

· Comparsa al di sotto dei 20 anni o sopra i 50 anni

· Anamnesi di carcinoma, uso o abuso di steroidi, HIV

· Calo inspiegabile di peso

· Segni neurologici diffusi

· Deformità strutturale

· Dolore di entità non-meccanica

· Disturbi di funzionamento sfinterico


Qualora la terapia intrapresa non dovesse mostrare segni di risoluzione patologica entro 4-6 settimane, devono essere attuati altri studi diagnostici.


Dr. Wayne M. Steiner, Chiropratico

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti